Joaquin Fargas, il costruttore di utopie